Archivio mensile:Maggio 2014

GoFly SteadyCam Sports Camera

GoFly Sports Camera è uno dei migliori accessori utilizzati per stabilizzare riprese video fatte con Action Cam. Si tratta di una steadycam per GoPro Hero 3 e 3+ dotata di gimbal brushless che permette di ottenere un immagine stabile e fluida anche in situazioni di alta dinamicità.

 

 

 

 

 
La SteadyCam è interamente in alluminio CNC e costituita da un impugnatura ergonomica in alluminio antiscivolo che integra le batterie ed il controllo manuale del tilt attraverso due pulsanti. La gimbal 2 assi è dotata di elettronica dedicata con giroscopi e motori brushless performanti e silenziosi che non inficiano sulla registrazione audio. Il supporto per la cam è compatibile con modelli GoPro Hero 3 e 3+ ed è possibile staccare la GoFly dall’impugnatura ed attaccarla a qualunque accessorio compatibile GoPro Hero.

 

Caratteristiche:
–   Batterie al litio ricaricabili
–   Struttura completamente in Alluminio CNC
–   Compatibile con qualunque accessorio GoPro Hero
–   Solo 200 gr escluso batterie e GoPro

 

GoFly SteadyCam Review:

 

GoFly SteadyCam in particolari riprese con alta dinamicità:

Parrot Bebop Drone

Dopo anni di ricerca e sviluppo, Parrot ha recentemente presentato una nuova generazione di quadricotteri soprannominati “Parrot Bebop Drone“. Questa nuova linea di droni, di dimensioni 28x32x3.6 cm e < 400g di peso, si pone in una fascia di mercato finora dominata da case come Dji con Phantom ed ha tutte le caratteristiche per entrare nei desideri di appassionati e non.

Il sistema presenta una struttura in ABS rinforzata che rende il modello robusto e sicuro. In caso di crash le eliche si bloccano automaticamente ed in caso di emergenza il drone può atterrare o tornare alla base autonomamente grazie ad apposite funzioni.

Parrot Bebop Drone offre prestazioni superbe senza sacrificare l’autonomia, che è 8 volte maggiore di quella del Parrot AR.Drone 2.0. L’elettronica di volo è costituita dalla nuova CPU Parrot P7 dual-core affiancata da una GPU quad-core e 8 GB di memoria Flash. Non mancano sensori di ogni genere quali accelerometro 3-assi, giroscopio, magnetometro, barometro, sensore ultrasuoni fino a 8 metri e camera verticale per verificarne la velocità in volo. Parrot ha pensato anche agli sviluppatori, che potranno contare su un SDK Linux integrato per lo sviluppo di funzioni e applicazioni apposite.

Riguardo la parte video, il sistema è equipaggiato di camera “Fisheye” da 14 megapixel a grandangolo (180°) dotata di stabilizzatore digitale integrato. Grazie ad appositi algoritmi sviluppati dagli ingegneri Parrot, il bebop offre un sistema di  stabilizzazione video su 3 assi che mantiene un inclinazione fissa della ripresa video in grado di correggere anche movimenti indesiderati dovuti a vento e turbolenze.

Per quanto riguarda invece la parte radio, bebop offre una connessione Wi-Fi MIMO in grado di generare una rete Wi-Fi ac 802.11n con un range fino a 300 metri e la possibilità di scegliere frequenze a 2.4 Ghz o 5 Ghz a seconda delle interferenze presenti. Grazie all’app “FreeFlight 3.0” disponibile per  smartphone e tablet Android e iOS, è possibile muovere il drone e la videocamera, controllare dati di telemetria in realtime, avviare e stoppare la registrazione, fare foto e condividere tutto istantaneamente su youtube e social network.
Il Bebop Drone integra inoltre un sistema di geolocalizzazione basato su chipset GNSS in grado di elaborare dati GPS da satelliti GLONASS e GALILEO. Si può facilmente impostare un volo per WayPoint semplicemente toccando le coordinate GPS desiderate e creando così un percorso personalizzato che può essere riprodotto fedelmente sulle mappe 3D “Pilot Academy” dedicate.

Per i piloti FPV Parrot mette a disposizione uno strumento tanto potente quanto user-friendly di nome “SkyController“. Si tratta di un supporto regolabile per smartphone e tablet equipaggiato di antenna Wi-Fi amplificata 36 dBm in grado di estendere il range di controllo del mezzo a ben 2Km e dotato di joystick sensibili e precisi. Per un esperienza FPV completamente immersiva è possibile inoltre collegare allo Skycontroller i più comuni modelli di goggles come Oculus Rift, Zeiss Cinemizer, Epson Moverio, Sony Personal Viewer, FatShark ed altri attraverso porta HDMI.

Specifiche:

Connettività: Antenna WiFi: MIMO 2.4 & 5GHz dual-band, potenza >26 dBm, range >300m
Struttura: 4 motori brushless outrunner, bumpers antivibrazioni, eliche autobloccanti
Camera: Fisheye 180° 1/2,3″ 1080p, stabilizzazione 3-assi, memoria 8Gb estendibile con SD
Batteria: Polimeri di litio 1200 mAh, tempo di volo circa 12min
CPU: Cortex 9 dual-core Linux based, GPU Quad-Core ed SDK open source
Sensori: Giroscopio ed accelerometro 3-assi, sensore ottico, di pressione e ultrasuoni
Geolocalizzazione: GNSS (GPS + GLONASS + Galileo)
Dimensioni: 28x32x3.6cm senza la carena, 33x38x3.6cm con la carena
Peso: 380g senza carena – 400g con la carena
Compatibilità: Smartphone e tablet Android ed iOS.

Il Parrot Bebop Drone dovrebbe arrivare nei negozi entro la fine dell’anno ad un prezzo non ancora dichiarato.

Sito ufficiale

Il video ufficiale:

La prova degli amici di FliteTest: